Ordine delle Professioni Infermieristiche di Cuneo | Via Bassignano 65 - 12100 Cuneo Tel. 017167411 - 0171436443 Fax. 0171694663

OPI Cuneo

Ordine delle professioni infermieristiche di Cuneo

OPI Cuneo | Via Bassignano 65 - 12100 Cuneo

Visite: 2.425
logo_ipasvi_home-c65

Cambiano le modalità di pagamento della quota annuale

Sono cambiate le modalità di pagamento della quota annuale per l’iscrizione all’Albo:

ATTENZIONE: non è possibile procedere al pagamento tramite Domiciliazione RID,
ma è necessario effettuare il pagamento ESCLUSIVAMENTE utilizzando i
bollettini MAV che sono stati spediti al domicilio di ogni iscritto

IL PAGAMENTO PUO’ ESSERE EFFETTUATO CON LE SEGUENTI MODALITA’:

● Utilizzando gli allegati bollettini Mav di cui siete in possesso, presso le oltre 25.000 tabaccherie e ricevitorie del lotto collegate alla rete lottomatica servizi, distribuite su tutto il territorio nazionale. Il servizio è attivo tutti i giorni, mattina e pomeriggio, alle condizioni previste dalle medesime. Per trovare il punto vendita più vicino www.lottomaticaservizi.it

● Utilizzando gli allegati bollettini Mav di cui siete in possesso, presso gli sportelli delle Poste Italiane alle condizioni previste dalla medesima

● Utilizzando gli allegati bollettini Mav di cui siete in possesso, presso tutti gli sportelli di qualsiasi istituto di credito senza alcuna commissione a carico del contribuente

● On line accendendo al sito internet www.gec.it alla voce “paga online”, con carta di credito alle condizioni previste secondo il tipo di carta di pagamento utilizzata.

Le ragioni di tale variazione sono dovute a:

Dopo le opportune valutazioni di carattere tecnico ed operativo GEC Spa ha deciso di non procedere alle implementazioni SEPA e pertanto le domiciliazioni RID non potranno più essere utilizzate. In particolare la Gec segnala che l’adeguamento al nuovo standard SEPA avrebbe inciso profondamente nell’operatività GEC che, fino all’anno scorso, gestiva tramite l’appoggio ad un Istituto di Credito tutti i RID di qualsiasi contribuente. Con le modifiche, a titolo di esempio, i contribuenti avrebbero dovuto sottoscrivere i nuovi RID direttamente presso gli Uffici GEC e non più presso gli Istituti di credito.