Visite: 1636

     Visto l'accentuarsi della situazione sanitaria si ricorda a tutti gli iscritti che l'Opi di Cuneo riceve solo su appuntamento.

     Per fissare un appuntamento telefonare al numero 0171/67411 nei giorni lunedì-martedì e  giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00 , il mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, oppure scrivere  una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

    

Notizie in evidenza

Visite: 30

AVVISO STAKEHOLDER

Al fine di favorire un alto grado di partecipazione da parte di tutti i cittadini alle attività che questo Ordine pone a tutela dei principi di legalità ed integrità invita tutti gli interessati a far pervenire eventuali osservazioni e/o suggerimenti che possano promuovere e migliorare ogni iniziativa in materia di trasparenza e anticorruzione al seguente indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro il 19 marzo 2021 p.v. I contributi che perverranno saranno presi in esame e valutati anche per la rielaborazione dell'aggiornamento annuale del Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e del Programma Triennale per la Trasparenza e l'Integrità, che ogni Amministrazione deve adottare entro il 31 gennaio di ogni anno (il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione nella seduta del 2 dicembre 2020 ha ritenuto opportuno differire, al 31 marzo 2021).

 

Per leggere il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e del Programma Triennale per la Trasparenza e l'Integrità clicca qui

 

Per dare il tuo contributo clicca qui 

 

 

 

 

 

 

Visite: 712

Vaccinazioni infermieri e infermieri pediatrici liberi professionisti regolarmente iscritti presso l'Ordine delle Professioni Infermieristiche di Cuneo

  L’OPI di Cuneo su indicazione regionale ha inviato presso le ASL presenti sul territorio provinciale, l’elenco degli infermieri liberi professionisti, ritirati dal lavoro e dipendenti di strutture private regolarmente iscritti presso il nostro Ordine in modo da poter organizzare le sedute vaccinali.

  

Gli infermieri appartenenti al territorio della ASL CN1 e ASL CN2 verranno direttamente contattati dal servizio vaccinale per comunicare come procedere per la prenotazione. 

 

Si prega di scaricare e compilare la scheda in allegato da consegnare al momento della vaccinazione.  Clicca qui scheda in allegato

 

 

 

 

 

Visite: 544

Formazione di elenchi di infermieri disponibili a prestare attività assistenziale nelle Aziende Sanitarie della Regione Piemonte

     Per far fronte alle esigenze straordinarie ed urgenti derivanti dalla diffusione del COVID-19, si informa che è in corso una raccolta di manifestazione di interesse, per la formazione di elenchi di infermieri disponibili a prestare assistenza nelle Aziende sanitarie della Regione Piemonte. 

 Clicca qui per leggere il  bando

 

Clicca qui per collegarsi al bando

 

 

 

 

 

 

Visite: 1010

Avviso pubblico Covid-19

     ll Commissario straordinario all'emergenza Domenico Arcuri ha emanato mercoledì 16 dicembre 2020 l'avviso pubblico per assumere con un contratto a tempo determinato fino a 3.000 medici e 12.000 infermieri e assistenti sanitari, che dovranno sostenere la campagna di somministrazione del vaccino nelle 1.500 strutture individuate e distribuite su tutto il territorio nazionale.

     Obiettivo: garantire una più efficace gestione del piano di somministrazione dei vaccini anti SARS-COV2 

    Il reclutamento e l'inquadramento del personale idoneo avverrà attraverso il ricorso all'istituto della "somministrazione di manodopera" e potrà essere anche libero professionista o pensionato, ma non dipendente di Asl o ospedali.

A QUESTO LINK L'AVVISO PUBBLICO

 

 

 

 

 

Visite: 1636

Front-office su appuntamento

     Visto l'accentuarsi della situazione sanitaria si ricorda a tutti gli iscritti che l'Opi di Cuneo riceve solo su appuntamento.

     Per fissare un appuntamento telefonare al numero 0171/67411 nei giorni lunedì-martedì e  giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00 , il mercoledì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, oppure scrivere  una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

    

Visite: 4006

Obbligo di comunicazione del domicilio digitale (già PEC) per i professionisti

     Aggiornamento: il D.L. n. 76/2020 è stato convertito nella L. n. 120/2020 la quale non ha modificato l'articolo 37, comma 1, lettera e) del predetto decreto, relativo all'obbligo per i professionisti di comunicare la propria pec all'Ordine di appartenza e alle conseguenze in caso di mancata comunicazione. 

 

      Articolo 37 Decreto Legge del 16 luglio 2020, n. 76 (c.d. decreto semplificazione, pubblicato nel supplemento ordinario n. 24/L alla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 16 luglio 2020 ed, entrata in vigore il giorno successivo) ha sostituito, per quanto qui di interesse, il comma 7bis dell'articolo 16 del Decreto Legge 29/11/2008, n. 185, rafforzando l'obbligo per i professioni iscritti negli Albi, di comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (ora domicilio digitale) ai rispettivi Ordini. 

" Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all'Albo o all'elenco di cui al comma 7 è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempire, entro 30 giorni, da parte dell'Ordine di appartenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, l'Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospesione dal relativo Albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio.  L'omessa pubblicazione dell'elenco riservato previsto dal comma 7, il rifiuto reiterato di comunicare alle Pubbliche Amministrazioni i dati previsti dal medesimo comma, ovvero la reiterata inadempienza dell'obbligo di comunicare all'indice di cui all'articolo 6-bis del Decreto-Legislativo 7/03/2005, n. 82 l'elenco dei domicili digitali ed il loro aggiornamento a norma dell'articolo 6 del Decreto del Ministero dello Sviluppo economico 19/03/2013, costituiscono motivo di scioglimento e di commissariamento dell'Ordine inadempiente ad opera del Ministero vigilante sui medesimi"

 

Obbligo di comunicazione indirizzo Pec

Vedi tutte le notizie
Torna all'inizio del contenuto
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok